Barbecue: cottura della carne e composti cancerogeni

Sono numerosi gli studi che evidenziano gli effetti negativi della cattiva cottura della carne sulla salute e le correlazioni con differenti patologie tumorali come il cancro al colon-retto oppure quello al pancreas. La cottura è comunque indispensabile, non solo dal punto di vista gustativo, ma anche per eliminare eventuali tossine e batteri patogeni contenuti nell'alimento. Tuttavia a seconda della tipologia di cottura della carne e della temperatura utilizzata si possono originare o meno composti dannosi al nostro organismo come ammine eterocicliche, prodotti glicati finali e grassi ossidati dal dimostrato potere cancerogeno. Comunque sia i fattori che intervengono in questi processi sono

4 Benefici associati al consumo di piselli verdi

Questa è la stagione esatta per consumare e approfittare delle proprietà benefiche dei piselli verdi. Questi vengono catalogati spesso tra i vegetali amidacei, proprio per il loro contenuto di amido all'interno, e presentano fibre, vitamine, soprattutto K e importanti minerali come manganese, ferro e potassio. Sono inoltre un'eccellente fonte di proteine e pensate che circa 150 grammi di piselli contengono 8 grammi di proteine. Tuttavia, questi legumi contengono all'interno numerosissimi composti antiossidanti con effetti positivi nei confronti della salute. Nonostante queste importanti proprietà nutrizionali però, non sono tantissimi gli studi che si sono focalizzati sugli effetti benefici

Quali sono i frutti con maggiore attività antitumorale? Qualche evidenza scientifica al riguardo

Le evidenze scientifiche riguardo all’effetto benefico della frutta nei confronti della salute sono veramente numerosissime e, secondo le raccomandazioni internazionali, è importante consumarne almeno 2-3 porzioni al giorno. Tra le proprietà nutrizionali di questi alimenti non solo è rilevante la presenza di fibre, ma anche quella di vitamine, di minerali e soprattutto di antiossidanti, ovvero quei composti importantissimi nel combattere l’invecchiamento cellulare e lo stress ossidativo, il meccanismo alla base delle più comuni patologie. Tempo fa scrissi un articolo sul potere anticancerogeno di diversi tipi di verdure e ortaggi, ma cosa potremmo dire riguardo a quello della frutta? Alla fi

Frutta, ecco come conservarla al meglio nel periodo estivo

Nonostante le temperature molto elevate, la stagione estiva ci regala sempre una grande varietà di frutta che oltre ad essere gustosa e colorata, presenta ottime proprietà nutrizionali...ma come conservarla in maniera ottimale? In linea generale gli alimenti senza macchie, tagli o ammaccature sono quelli che durano più a lungo,ma la maggior parte delle volte tutto ciò è inevitabile, specie quando si tratta di frutta genuina da colture biologiche ad esempio (spesso è bene dubitare dinanzi la perfezione estetica di un frutto). È sempre consigliabile lavare bene qualsiasi tipo ti frutto poco prima di consumarlo ed eventualmente risciacquarlo subito dopo aver scartato l'eventuale buccia, in qua

Bevande troppo calde: la temperatura troppo elevata può aumentare il rischio di tumore esofageo

Sicuramente non è il periodo giusto per dirlo, ma il consumo di bevande eccessivamente calde, tra cui anche tè o caffè, può essere una potenziale causa di tumore esofageo proprio a causa della temperatura elevata. Lo ha reso noto la World Health Organization recentemente in seguito ad un lavoro condotto dall’Agency for Research on Cancer (IARC) basato sulla revisione di circa 1000 studi scientifici. In particolare, i risultati sono stati pubblicati sulla rivista Lancet Oncology e hanno evidenziato come il consumo di bevande calde, con temperatura superiore ai 65°C, sia associato ad un rischio d’insorgenza più elevato di tumore all’esofago. Molto probabilmente questa temperatura è di gran l

Farine e cereali integrali allungano la vita? Molto probabilmente SI!

Ormai sono noti a tutti i benefici associati al consumo di cereali e di farine integrali, caratterizzati dalla presenza di carboidrati complessi accompagnati da fibre, vitamine e minerali importanti come selenio, potassio e magnesio. Premetto come la maggior parte di questi importanti micronutrienti insieme alle fibre viene persa durante i processi di raffinazione, denudando questi alimenti di gran parte del loro valore nutrizionale. In letteratura scientifica sono vari gli studi che hanno evidenziato come il consumo di cereali e di farine integrali sia associato ad un rischio inferiore di vari tipi di tumori, di diabete, di cardiopatie, di obesità e ad una migliore salute e funzione intesti

Colesterolo alto? Glicemia alta? Questo cereale potrebbe tornarti utile

L’orzo rappresenta uno dei cereali tipici della zona Mediterranea, ma che ormai si è diffuso con molta facilità in tutto il mondo. Dal punto di vista nutrizionale, questo alimento è caratterizzato prevalentemente da carboidrati complessi amilacei, da proteine e soprattutto da fibre vegetali. Inoltre presenta buone quantità di minerali importanti come potassio, magnesio, fosforo e di vitamine del gruppo B. Nei mesi scorsi, uno studio pubblicato sulla rivista British Journal of Nutrition, ha evidenziato come il consumo di questo cereale, possa contribuire a: Migliorare i livelli glicemici e insulinici; Migliorare la sensibilità insulinica; Modulare il senso dell’appetito. Tali proprietà benefi

More di gelso: 3 motivi per mangiarle (il n°2 è quello più sorprendente)

Questo è il periodo tipico delle more di gelso. Ne ho pubblicato una foto qualche settimana fa e personalmente le adoro non solo per il loro sapore dolce e delicato, ma soprattutto per i numerosi benefici alla salute associati al loro consumo. Dal punto di vista nutrizionale possono apparire molto zuccherine, ma nello stesso tempo contengono buone quantità di fibre, sia solubili che insolubili e rappresentano un’eccellente fonte di vitamine quali C,E e K e di minerali come ferro e potassio. Ma l’aspetto funzionale più rilevante relativo alle more di gelso è il contenuto importante in antiossidanti, specie di antocianine, che ne conferiscono, a seconda delle quantità, una colorazione più o m

Liquirizia, l'antinfiammatorio made in Calabria

Oltre alle note proprietà ipertensive naturali, dunque ottima per chi soffre di pressione bassa, la liquirizia possiede straordinarie proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. In Italia questa radice trova localizzazione soprattutto in Calabria, a livello della costa ionica nell'area appartenente ai comuni di Castrovillari, Corigliano e Rossano, dove la natura del suolo ed il clima contribuiscono alla crescita spontanea della liquirizia, divenuta oggi, un vero e proprio punto di forza dell'esportazione calabrese nel mondo. Il principio attivo tipico della liquirizia è la glicirrizina, un composto con notevole potere dolcificante (50-100 volte superiore a quello del normale saccarosio), c

Daniele Basta Nutrizionista Cosenza

Seguimi su Facebook

  • Facebook Social Icon

SCRIVIMI

IMPORTANTE

Questo blog nasce con l'obiettivo di divulgare l'informazione  scientifica sul mondo dell'alimentazione. Scrivo questi articoli nel mio tempo libero per passione, sempre dopo uno studio minuzioso e un'attenta revisione della letteratura scientifica, ragion per cui è necessario citarne la fonte se dovessero essere riportati su altri siti o su altri blog. 

REGISTRATI GRATIS

Testimonianze

TAG

Archivio

Dott. Daniele Basta

Biologo Nutrizionista Ph.D. Cosenza

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Instagram Social Icon

© 2017 by Dott. Daniele Basta 

Email: nutrizione.danielebasta@gmail.com

 Sito web:www.nutrikalstudio.it