Carbone vegetale contro tossine e gonfiore? Ecco qualche motivo per NON consumarlo

L’utilizzo del carbone vegetale negli ultimi anni è andato sempre più diffondendosi e oggi lo si ritrova sotto forma di integratore o addizionato ad alimenti, specie prodotti da forno, reclamizzato come un composto in grado di combattere gonfiore, stitichezza, migliorare i livelli di energia contrastando la stanchezza, ma soprattutto detossificando l’organismo. Per quanto riguarda quest’ultimo aspetto specialmente, ho già sottolineato più volte come 'attributo "DETOSSIFICANTE" ha subito nel tempo un vero e proprio abuso mediatico, soprattutto nel campo alimentare, traendo in inganno i consumatori e reclamizzando la 'depurazione' dell'organismo dalle scorie tossiche. In tutto ciò, il nostro

I fantastici effetti dello zafferano sulla salute

Lo zafferano è una spezia utilizzata e consumata sin dall’antichità soprattutto in Asia e in Europa non solo nell’ambito della medicina tradizionale per il trattamento di vari stati patologici, ma anche nel campo dell’industria come ottimo agente colorante, conservante e antiossidante. Da un punto di vista nutrizionale questa spezia è caratterizzata da importanti minerali, tra cui potassio, magnesio e soprattutto manganese, da vitamine, specie da riboflavina (vitamina B2), e da importanti composti carotenoidi antiossidanti che rendono lo zafferano un vero e proprio alimento funzionale. I principali composti bioattivi dello zafferano sono la crocetina, la crocina, la picrocrocina e il safra

Gli effetti della curcumina contro l'Alzheimer

Oggi nel mondo sono circa 46 milioni le persone affette dall’Alzheimer, una patologia neurodegenerativa cronica caratterizzata dalla perdita progressiva delle funzioni cognitive e per la quale ancora non esiste una vera e propria cura, ma sono in commercio farmaci in grado di rallentare il decorso di questa condizione. Evidenze scientifiche hanno evidenziato come fattori ambientali come alimentazione, stile di vita e attività fisica possano svolgere un importante ruolo nella prevenzione e nel rallentamento di questa patologia cronica neurodegenerativa. Da un punto di vista molecolare è stato ipotizzato come alla base dell’Alzheimer possa verificarsi la formazione di placche beta-amiloidi e d

Daniele Basta Nutrizionista Cosenza

Seguimi su Facebook

  • Facebook Social Icon

SCRIVIMI

IMPORTANTE

Questo blog nasce con l'obiettivo di divulgare l'informazione  scientifica sul mondo dell'alimentazione. Scrivo questi articoli nel mio tempo libero per passione, sempre dopo uno studio minuzioso e un'attenta revisione della letteratura scientifica, ragion per cui è necessario citarne la fonte se dovessero essere riportati su altri siti o su altri blog. 

REGISTRATI GRATIS

Testimonianze

TAG

Archivio

Dott. Daniele Basta

Biologo Nutrizionista Ph.D. Cosenza

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Instagram Social Icon

© 2017 by Dott. Daniele Basta 

Email: nutrizione.danielebasta@gmail.com

 Sito web:www.nutrikalstudio.it