• Dott. Daniele Basta

Arancia e salute: eccovi 4 buoni motivi per consumarla regolarmente


Questo agrume, tipico della zona Mediterranea e soprattutto dell'Italia Meridionale, è un frutto dal basso contenuto calorico, ricchissimo di nutrienti e dalle numerosissime proprietà benefiche nei confronti della nostra salute. Un'arancia di medie dimensioni, circa 150 grammi, equivale a 80 Kcal e contiene 3 grammi di fibre, 19 grammi di carboidrati ed 1 grammo di proteine; provvede all'intero fabbisogno giornaliero di Vitamina C, e contiene inoltre Vitamina A, Vitamina B2, B3 e B6, Folati e preziosi sali minerali quali potassio, calcio, magnesio, fosforo, manganese, selenio e rame.

Proprio per l'elevato contenuto in Vitamina C, il primo beneficio delle arance è quello di rafforzare il sistema immunitario. Questo frutto contiene anche colina e zeaxantina: la prima è una molecola nota apportare benefici al sonno, ai movimenti muscolari, alle funzioni cognitive e sembra giocare un ruolo importante nel combattere le infiammazioni croniche; invece la zeaxantina è un carotenoide dalle proprietà antiossidanti che è noto avere effetti anticancerogeni soprattutto nel caso del tumore alla prostata,

Eccovi 4 benefici offerti dal consumo di arancia secondo diverse evidenze scientifiche.

1. Aiuta a mantenere il cuore in salute

Secondo l'American Heart Association, il consumo di agrumi è correlato ad un minore rischio di infarto e di ischemia nelle donne.

In particolare è stato visto che coloro che consumano elevate quantità di agrumi hanno il 19% di rischio in meno di avere un'ischemia.

Le fibre contenute all'interno di questo frutto contribuiscono a regolare i livelli di colesterolo ematici. Inoltre, tra i flavonoidi presenti, l'esperidina in particolare è correlata ad effetti protettivi nei confronti di cardiopatie, come evidenzia uno studio del 2011 pubblicato sulla rivista American Journal of Clinical Nutrition.

2. Un'importante arma contro l'ipertensione

La presenza di potassio nelle arance è un'ottima arma nell'indurre vasodilatazione e ridurre di conseguenza la pressione sanguigna.

Studi clinici sull'uomo hanno evidenziato come il consumo giornaliero di succo d'arancia sia associato ad una riduzione significativa della pressione sanguigna.

3. Proprietà antitumorali

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista American Journal of Epidemiology, il consumo di arancia e spremuta d'arancia nei primi 2 anni di vita riduce il rischio di contrarre leucemia infantile. Inoltre la forte presenza di Vitamina C e di antiossidanti (e anche di fibre), aiuta a combattere i radicali liberi e i fenomeni ossidativi tipici degli eventi neoplastici.

4.Contribuisce alla salute della pelle

La presenza di Vitamina C e degli altri antiossidanti consumati in maniera 'naturale' (ovvero quando contenuti nell'alimento in sé), aiutano a combattere i danni e l'invecchiamento della pelle, rendendola più elastica e brillante. Inoltre la Vitamina C è fondamentale per la formazione del collagene, il sistema proteico di supporto alla nostra pelle.

PRECAUZIONI NEL CONSUMO DELL'ARANCIA: Il consumo di alimenti ad alto contenuto di potassio come arancia o banana deve essere limitato se non del tutto escluso nel caso vengano assunti farmaci Beta-bloccanti. Inoltre sempre l'elevato consumo di potassio può essere dannoso per i soggetti affetti da nefropatie, in quanto potrebbe affaticare i reni più del dovuto. Inoltre, anche i soggetti affetti da reflusso-gastroesofageo e acidità gastrica dovrebbero limitare il consumo di questo frutto, in quanto l'arancia contiene acidi organici, tra cui soprattutto acido citrico, che potrebbero peggiorare tale condizione.

Fonti: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21068346 http://www.sciencedirect.com/…/article/pii/S0271531704001344 http://www.sciencedirect.com/…/article/pii/S0308814606009356 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23859487


237 visualizzazioni

Dott. Daniele Basta

Biologo Nutrizionista Ph.D. Cosenza

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Instagram Social Icon

© 2017 by Dott. Daniele Basta 

Email: nutrizione.danielebasta@gmail.com

 Sito web:www.nutrikalstudio.it