Feste natalizie, qualche consiglio su come comportarsi a tavola!

December 12, 2016

Con il periodo festivo alle porte è facile lasciarsi andare a tavola e spesso si tende a eccedere con il cibo non solo durante, ma anche al di fuori dei pasti. Al contrario di come credono molti, non si ingrassa da Natale a Capodanno, bensì è in tutto il resto dell'anno che si aumenta di peso e si mettono su quei fastidiosi chili, che con il passare del tempo sono sempre più difficili da eliminare. Alla luce di ciò, il primo consiglio personale è quello di non privarsi di nulla in questo periodo, la prima regola è la moderazione: non è necessario eliminare totalmente il consumo di dolci o di pietanze tipiche di questo periodo, si rischierebbe davvero di trascorrere in maniera triste e insoddisfatta queste feste, che invece dovrebbero essere all’insegna della felicità e della serenità. Sarebbe impensabile una cosa del genere e avrebbe decisamente un impatto negativo sia con sè stessi che con gli altri.

La cosa importante è non eccedere nelle quantità e mangiare un po’ di tutto senza necessariamente abbuffarsi, come purtroppo capita spesso e volentieri, per poi pagarne  in seguito le conseguenze direttamente sul proprio peso corporeo sulla bilancia.

 

Dunque il primo consiglio è quello di non privarsi di nulla e mangiare tutto con moderazione.

 

Altra regola importante è quella di masticare lentamente senza letteralmente divorare, come fanno molti, qualsiasi pietanza si presenti davanti agli occhi. Masticare lentamente è importante per migliorare la digestione, ma soprattutto per regolare il senso di sazietà: infatti, una volta seduti a tavola, sin dal primo boccone, occorrono 20 minuti perché il nostro cervello recepisca i segnali provenienti dallo stomaco e dall’intestino e inneschi cosi la sensazione di sazietà, non solo dal punto di vista ormonale, ma anche mediante il rilascio di sostanze anoressigene (anti-fame), inducendo a terminare a breve il pasto.

 

Detto ciò, è fondamentale mangiare con calma, masticando lentamente ed esaltando anche la CONVIVIALITÀ del momento, evitando di abbuffarsi velocemente e introducendo strategicamente meno calorie nell'organismo.

 

In questo periodo è importantissimo bere sempre molta acqua non solo per mantener sempre idratato l’organismo, ma anche soprattutto per facilitare la digestione, specie dopo pasti abbondanti e talvolta interminabili; quando in eccessive quantità, il metabolismo di tutti i nutrienti richiede maggiori quantità di acqua, che viene inesorabilmente sottratta, delle volte in quantità significative alle riserve idriche dell’organismo e aumentando cosi i rischi di disidratazione. Proprio per questo motivo è sempre consigliabile bere con regolarità durante tutto l’arco della giornata, evitando però di consumare bevande zuccherate, che ahimè tenderebbero solamente ad aumentare l’indice glicemico del pasto intero e che purtroppo sono ancora diffusissime sulle tavole degli italiani soprattutto durante i pasti natalizi. 

 

Altro consiglio è quello di mangiare durante ogni pasto della giornata, a meno di condizioni patologiche particolari come diarrea o ulcere intestinali, sempre una porzione di verdura, spinaci, carciofi, finocchi oppure anche della semplice insalata, in quanto è importantissima nel ridurre l’indice glicemico dell’intero pasto, specie in occasione di grandi mangiate di pasta o di altri fonti di carboidrati, smussando di conseguenza eventuali picchi glicemici che potrebbero influire negativamente sul controllo del peso durante questo periodo.

 

Una parentesi importante è quella che riguarda il consumo di alcol durante queste festività. Purtroppo molto spesso si tende a bere elevatissime quantità di bevande alcoliche, sia durante che al di fuori dei pasti, ingerendo calorie inutili dal punto di vista nutrizionale che gravano pesantemente sul metabolismo, spianando la strada all’aumento di peso e facendo svanire il prezioso contributo di tutte quelle piccole attenzioni che magari sono state rivolte al cibo durante i pasti festivi.

 

Sicuramente un bicchiere di vino o di spumante è più che ammissibile sulle nostre tavole, l’importante è non eccederne con le quantità, per poterne evitare cosi i deleteri effetti negativi sul metabolismo. Magari è a volte è meglio preferire quelle bevande con ridotto tasso alcolico e limitare molto i superalcolici che,  oltretutto, sono molte volte ricchissimi di zuccheri aggiunti.

Altro fattore, non di minore importanza rispetto agli altri, è l’attività fisica.

 

È consigliabile muoversi un po’ di più durante questo periodo proprio per contribuire a controbilanciare il maggiore introito calorico durante i pasti natalizi e a rendere il metabolismo più attivo.

 Una camminata in più in città rispetto ad una giornata a tavola e sul divano diventa significativa soprattutto in questo periodo e, inoltre, le basse temperature di questa stagione sono importanti nel favorire la dispersione di calore attraverso il tessuto adiposo bruno…semplicemente contribuendo a bruciare calorie. Nello stesso tempo però, non è affatto consigliabile ammazzarsi di sport con l’intenzione di bruciare estremi livelli di calorie poiché si rischierebbe soltanto di affaticare l’organismo e di incorrere in fastidiosi infortuni. 

Dunque, in conclusione, durante questo periodo tanto atteso dell'anno è importante non prestare un’attenzione maniacale al cibo, né tantomeno abbuffarsi in continuazione senza limiti,.. la parola magica ancora una volta è MODERAZIONE, in modo da godersi al meglio queste feste nella più totale serenità e in modo da non rinunciare a nessuna cosa che possa minimamente distogliervi dalla magica atmosfera di questo periodo.

Please reload

SCRIVIMI

Post Recenti

Please reload

Può interessarti anche

Please reload

Dott. Daniele Basta

Biologo Nutrizionista Ph.D. Cosenza

© 2017 by Dott. Daniele Basta 

Email: nutrizione.danielebasta@gmail.com

 Sito web:www.nutrikalstudio.it

 

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Instagram Social Icon