Alimentazione Occidentale e Cancro al Colon

February 2, 2016

In un recente studio pubblicato su Nature Communications, è stata ancora una volta evidenziata l'associazione tra la tipica alimentazione occidentale, caratterizzata da elevati consumi di zuccheri, sale, grassi parzialmente idrogenati, carni processate e carne rossa,  e aumentato rischio d'insorgenza del cancro al colon.  Nel mondo occidentale, questo tumore tra quelli con maggiore incidenza e ogni anno colpisce circa 1 milione di persone nel mondo. Nonostante la colonoscopia rappresenti un ottimo mezzo di screening diagnostico, i tassi di mortalità rimangono altissimi. 

In questo lavoro 20 soggetti Afro-Americani, metà dei quali presentava tumori intestinali benigni già prima dello studio, abituati ad un'alimentazione ricca di grassi e proteine animali e povera di fibre, hanno scambiato la propria dieta quotidiana con 20 soggetti Africani, provenienti dalle campagne del Sud Africa, con un'alimentazione prevalentemente basata sul consumo di fibre e povera in proteine e grassi animali.

 

Dopo sole 2 settimane i risultati sono stati eclatanti: i soggetti americani hanno presentato una diminuzione dello stato infiammatorio intestinale e una riduzione significativa dei biomarker tumorali, mentre i soggetti africani hanno registrato un aumento importante dei fattori di rischio relativi al cancro al colon.

 

In tutto ciò, i ricercatori hanno dimostrato il ruolo svolto dal consumo di fibre e dal microbiota intestinale, responsabile della produzione di butirrato, un importante composto dagli effetti antineoplastici nell'intestino.

Il cambiamento alimentare attuato dai soggetti Afro-Americani ad alto rischio ha apportato significativi effetti benefici in sole 2 settimane nel tratto intestinale interessato.

Nonostante sia stato uno studio basato su pochi soggetti-controllo, i risultati evidenziano come un'alimentazione scorretta e ricca di cibi processati, tipica dei paesi occidentali, contribuisca ad aumentare i rischi d'insorgenza del cancro al colon e come un'alimentazione sana e ricca di fibre possa apportare grandi benefici all'organismo relativamente in poco tempo.

Fonte:

http://www.nature.com/ncomms/2015/150428/ncomms7342/full/ncomms7342.html

Please reload

SCRIVIMI

Post Recenti

Please reload

Può interessarti anche

Please reload

Dott. Daniele Basta

Biologo Nutrizionista Ph.D. Cosenza

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Instagram Social Icon

© 2017 by Dott. Daniele Basta 

Email: nutrizione.danielebasta@gmail.com

 Sito web:www.nutrikalstudio.it