4 motivi per cui si tende a mangiare troppo inconsapevolmente


Tra i fattori causa degli enormi tassi di sovrappeso e obesità risiede sicuramente un’alimentazione scorretta caratterizzata dal consumo di cibi ipercalorici accompagnata da estrema sedentarietà. Due fattori che sono alla base di un bilancio energetico decisamente in positivo, ovvero a fine giornata si tende a introdurre più calorie di quelle che si spendono, predisponendo così l’organismo ad un progressivo aumento di peso.


Quali sono gli errori alla base dell’alimentazione ipercalorica moderna che causano il consumo di quantità eccessive di cibo? Oggi accade che si continua a mangiare senza neanche rendersi conto che molto probabilmente si sta eccedendo da un punto di vista calorico.


Sicuramente in tutto ciò può incidere la tipologia di cibo consumato: alimenti altamente processati, oltre ad essere caratterizzati da un quantitativo energetico molto elevato, tendono ad essere digeriti con molta facilità dal nostro organismo, stimolando poco o nulla il senso di sazietà; al contrario alimenti ricchi di fibre e da un buon contenuto proteico, stimolano più precocemente il senso di sazietà promuovendo un minore introito calorico.


Tuttavia esistono altri fattori a causa dei quali si tende a mangiare più del dovuto e in maniera del tutto inconsapevole:


Distrazioni frequenti durante i pasti

Purtroppo sul divano, su internet, a lavoro davanti al pc, o in generale davanti agli schermi si è portati a mangiare qualcosa, e, nella maggior parte dei casi, quel “qualcosa” non è un alimento particolarmente salutare. Spesso si tratta di patatine in busta, merendine, pizzette, panini, il cui consumo regolare ed eccessivo è associato ad aumento di peso. Vari studi dimostrano come mangiare sotto la distrazione di tv, pc o altro è associato ad alterazioni del senso di sazietà. Davanti agli schermi, non solo l’organismo impiegherà più tempo a sentirsi sazio in quel preciso istante, ma anche nelle ore successive della giornata.


Consumo di bevande alcoliche durante i pasti

Un consumo eccessivo di bevande alcoliche durante i pasti può causare un aumento inconsapevole dell’introito calorico del pasto in vari modi, come un incremento del senso di impulsività, una rallentando il senso di sazietà e addirittura, come dimostrano vari studi, migliorando la palatabilità del cibo.


Mangiare fuori in compagnia

Una cena o un pranzo fuori con amici, parenti o colleghi può, con molta probabilità, farvi mangiare più del dovuto. Le scelte alimentari quando si è fuori sono spesso influenzate dalla compagnia e accade molte volte che difficilmente ci si tira indietro in queste occasioni, tendendo ad introdurre più calorie del dovuto. Sicuramente ogni tanto non può che fa bene, soprattutto ai fini di socialità, ma se diventa un abitudine reiterata nel tempo, tutto questo può promuovere un facile aumento di peso.


Le porzioni eccessive

Varie evidenze scientifiche come le porzioni presenti nel piatto influenzano notevolmente l’introito calorico complessivo durante i pasti, specie se gli alimenti non sono del tutto “salutari”.


In un lavoro del 2005 pubblicato su Obesity è stato testato il senso di sazietà e l’introduzione calorica da parte di 54 adulti di età compresa tra i 18 e i 46 anni. In particolare, circa metà delle zuppe offerte ai partecipanti erano state riempite con una cannuccia nascosta sotto il tavolo, mentre venivano consumate.


All’oscuro di tutto, i soggetti le cui zuppe erano state riempite di nascosto, hanno consumato il 73% in più rispetto agli altri.


Sicuramente sarà difficile che vi capiti che qualcuno rifornisca da sotto il tavolo di nascosto le porzioni che consumate, ma tutto ciò valida l’ipotesi che si tende a mangiare tutto quello che è presente nel piatto, quindi è bene comporlo nelle giuste proporzioni per evitare di consumare più calorie del dovuto.

Fonti:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26032197

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24462489

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15761167

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5353231/

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25451578

SCRIVIMI

Può interessarti anche

Dott. Daniele Basta

Biologo Nutrizionista Ph.D. Cosenza

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Instagram Social Icon

© 2017 by Dott. Daniele Basta 

Email: nutrizione.danielebasta@gmail.com

 Sito web:www.nutrikalstudio.it